Barolo Bussia

Denominazione di Origine Controllata e Garantita


Zona e Comune di produzione: Monforte d’Alba – Sottozona Bussia

Uve: 100% Nebbiolo nelle sottovarietà Michet e Lampia

Superficie vigneto: 5 ettari

Esposizione: Sud – Sud/Ovest

Altimetria: zona collinare a 300 metri s.l.m. ca.

Tipo terreno: Elveziano con sedimenti argillosi e calcarei, ricco di ferro

Età media delle viti: 30 anni

Resa per ettaro uva: 70 quintali

Epoca della vendemmia: metà/fine ottobre

Vinificazione: metodo tradizionale a lunga macerazione: fermentazione naturale senza aggiunta di lieviti per 40 giorni circa in vasche di acciaio inox.

Invecchiamento: 6 mesi in tini di acciaio inox 30 mesi in botti di rovere di Slavonia di grande capacità (35-50 hl) – successivo affinamento in bottiglia.

Note degustative: colore rosso granato intenso. Profumo fine e gradevole ma allo stesso tempo intenso con sentori di rosa e liquirizia, speziato. Gusto asciutto, caldo, di corpo pieno e armonico – marcata tannicità con un persistente retrogusto. Vino particolarmente adatto all’invecchiamento.

Gastronomia: il Barolo Bussia, per le sue caratteristiche di struttura e corposità si accompagna bene a piatti di carne, selvaggina e formaggi stagionati tipici della cucina locale, come sono moltissimi gli abbinamenti con piatti ricchi della cucina internazionale.

Temperatura di servizio: 17°-18° C .

Gradazione alcoolica: 13,5 / 4,00 % Vol ca

Acidità totale: da 5,2 a 5,6 g/L ca