Vigneti

 

Tutti i vini provengono esclusivamente da vigneti di proprietà siti in Bussia di Monforte d’Alba; Villero in Castiglione; Cannubi e Castellero  in Barolo e Falletto. Gran “Crus” da sempre riconosciuti come sottozone climatiche particolarmente predisposte a generare vini di esaltanti qualità organolettiche ed aristocratica struttura.

Le differenti caratteristiche del terreno e, in modo particolare, la differente composizione del sottosuolo nelle varie sottozone, dà origine a vini in grado di differenziarsi da vigneto a vigneto.
Il microclima e le ottime esposizioni dei vigneti (Sud-Est e Sud-Ovest) creano condizioni favorevoli per la maturazione dei grappoli e conferiscono alle uve un valore biochimico tale da determinare le eccezionali qualità organolettiche dei vini che si ottengono.

BUSSIA DI MONFORTE D’ALBA
I terreni sono di origine elveziano: molto compatti, composti principalmente da marne calcareo- argillose bluastre e da tufo in Bussia di Monforte d’Alba.

CASTIGLIONE FALLETTO – SOTTOZONA VILLERO
A circa 12 Km da Alba, sulla strada per Manforte, Castiglione Falletto domina il crinale collinare che percorre il cuore della zona del Barolo.
I terreni sono di origine elveziana con sedimenti argillosi e calcarei ricchi di ferro.

ZONA BAROLO CANNUBI
Primogenita tra le zone ad alta vocazione enologica: la più antica bottiglia delle Langhe è conservata a Bra e porta la scritta “Cannubi 1752”, il nome Cannubi
è sempre stato un sicuro blasone, una garanzia.
I terreni sono di origine tortoniano, marnosi con tufo ed una cospicua presenza di sabbia che li rende soffici e sempre asciutti nei Cannubi in Barolo.